[chart] I vostri dieci libri più belli

Rispondi
Azrath

Messaggio da Azrath » 13/09/2010, 17:37

Mi meraviglio che non sia ancora stato creato il topic più tipico, scusate la cacofonia, della sala lettura:

Tra tutti i libri che avete, quali mettereste nella vostra top ten?
:arrowr: Graditissima una motivazione sul perché il libro meriterebbe di essere inserito in top ten.
:D



side-x

Messaggio da side-x » 13/09/2010, 19:55

io a dieci non arrivo...vanno bene lo stesso meno?

Azrath

Messaggio da Azrath » 13/09/2010, 20:11

Certo :p Col tempo arriverai a dieci e riaggiornerai ihihihih

side-x

Messaggio da side-x » 14/09/2010, 8:20

to risp solo io...quindi nella mia miseria bibliografica sono comunque quello che na ha di più..cazzo siam messi male...

parto del più bello

- 1: Viaggio al centro della terra (jules Verne)-->l'ho voluto leggere dopo aver visto il film..il libro mi è piaciuto ancora di più...me lo son letto nei miei ex viaggi da pendolare e mi ha fatto fare dei bei trip!me lo son proprio goduto!

- 2: Trainspotting (Irvine Welsh)--> anche que letto solo dopo il film, per curiosità e per sapere magari se fossero state censurate ipotetiche scene da vomito!

-3: Io speriamo che me la cavo--> lo letto una ventina di volte...mi fa sempre morir dal ridere...cioe se penso che ci son adulti in quelle condizioni...

per ora mi ricordo questi

Lord

Messaggio da Lord » 26/09/2010, 11:20

è troppo difficile stilare una classifica, perchè bisognerebbe dare più importanza ad alcuni rispetto ad altri...questo non vale per i romanzi, che però non mi piacciono molto...

comunque per i romanzi direi, tra i primi

- il rosso e il nero (stendhal)
- wilhelm meister (goethe)
- i demoni (dostoevskij)
- delitto e castigo idem

tra la saggistica, che è il genere che leggo di più, parlo solo da un punto di vista affettivo

- la natura non indifferente (ejzenstejn)
- l'uomo visibile (balazs)
- da caligari a hitler : una storia psicologica del cinema tedesco (kracauer)
- cinema 1 e 2 l'immagine-movimento e l'immagine-tempo (deleuze)
- l'occhio interminabile (aumont)

questi per me sono anche i fondamentali, per il mio modo di vedere la cosa, gli altri sono cose in più...

dal punto di vista strettamente affettivo includo il mio primo

il cinema e le arti visive (costa)

che mi ha aperto un mondo.

Benno

Messaggio da Benno » 26/09/2010, 11:59

Il pupazzo parlante n.4 - (R. L. Stine) (PICCOLI BRIVIDI) :mrgreen:
è facile smettere di fumare - Allen Carr (a metà libro :doh: )
shining - s.king ( :$ )

top 3 :lol: o forse gli unici 3 auhahua :lol:

Sixthclone

Messaggio da Sixthclone » 26/09/2010, 15:01

:arrowu: wow quanti ricordi con Piccoli Brividi, non so quanti ne ho letti da piccolo

Comunque neanche io arrivo a 10, la mia top si riduce soltanto a 7 elementi :lol:
In ordine sparso:

- IT - Stephen King
- Deus irae - Philip K. Dick
- Il passato di Shoko - Miyuki Miyabe
- Ubik - Philip K. Dick
- La Comunicazione Persuasiva - Fabrizio Pirovano
- Intensity - Dean Ray Koontz
- Tokyo Sindrome - Alessio Gradogna & Fabio Tasso

LaTrilly

Messaggio da LaTrilly » 28/10/2010, 12:45

1)coelho - veronika decide di morire
2)chevalier - la ragazza con l' orecchino di perla
3)baum - il mago di oz
4)coelho - l' alchimista
5)hemingway - il vecchio e il mare
6)Hesse - siddartha
7)saint exupery - il piccolo principe

Rispondi

Torna a “Letteratura”