Il più bel libro che hai letto

Azrath

Messaggio da Azrath » 06/06/2009, 18:31

Continuo in questa mia campagna statistico-campionaria chiedendo questa volta di indicare il libro, tra tutti quelli letti fino ad ora, che vi ha segnati più di tutti, vuoi sul piano emotivo, sul piano educativo, sul piano spirituale o quant'altro. Spiegate anche il perché mi raccomando. ^_^



IL_sUiNo_MaLeDeTtO_

Messaggio da IL_sUiNo_MaLeDeTtO_ » 06/06/2009, 18:35

sanitrit il wc che vuoi tu

trituratori adattabili

wc in ceramica con trituratore

pompe

stazioni di sollevamento

catalogo poket 2008

Azrath

Messaggio da Azrath » 06/06/2009, 18:48

Onda di risate, bene ora sparisci :p

IL_sUiNo_MaLeDeTtO_

Messaggio da IL_sUiNo_MaLeDeTtO_ » 06/06/2009, 19:15

fottiti XD kmq è un libro :shifty:

Avatar utente
Phemt
Messaggi: 3086
Iscritto il: 19/05/2009, 10:17
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Phemt » 06/06/2009, 20:10

Non leggo molto, proprio per nulla... però un libro ce l'ho in mente. Molti libri che sento idolatrare li trovo banalità... un libro che ho trovato interessante, in realtà è un libro molto corto, di circa 100 - 150 pg. ca., è

E.A. Abbot - Flatlandia

Il libro è stato scritto alla fine dell'ottocento, prima della teoria della relatività di Einstein.

Il libro è suddiviso in due parti, una è la descrizione della struttura sociale, delle abitudini di vita, politiche ecc., dei protagonisti, l'altra è il racconto vero e proprio.

Parla di un mondo in cui gli abitanti vivono... in due dimensioni. Gli abitanti sono triangoli, quadrati, pentagoni, esagoni, ecc. ecc. fino ai cerchi. Più lati si hanno più si è avanti socialmente. Se nasci in una famiglia di quadrati, la tua ragione sociale resta quella, per sempre. Le donne sono solo delle semplici rette, e sono costrette a muoversi in continuazione, altrimenti gli elementi maschili della società, non percependo la terza dimensione, vedrebbero solo una linea sull'orizzonte... ma se cambiano angolazione, non vedrebbero nulla e finirebbero infilzati dalle donne. La società era molto misogina, nel libro viene fatta una velata denuncia a questo tipo di società dell'epoca. La prima parte del libro descrive molte di queste cose, a livello percettivo degli abitanti... e spiega che loro riescono a dominare un altra dimensione, inferiore alla Flatlandia, cioè il regno a una dimensione, dove gli abitanti vivono su un'eterna circonferenza monoverso...e hanno percezioni ancora minori... e a loro volta dominano su pointlandia, il regno adimensionato, dove l'abitante è uno solo, che non percepisce nulla se non l'assolutezza del suo essere. Gli abitanti di flatlandia vedono queste creature come povere... ma non sanno che un giorno farà visita loro la Sfera, che porterà loro lo stupore della terza dimensione. E parte la storia...
La sfera parla col protagonista, un quadrato, e gli spiega che lui può solo percepire una linea che si stringe e si allarga sul suo orizzonte, a seconda di quanto lei è arrivata ad intersecare il piano di dove lui vive... e che lui non può avere questi concetti. Al pari di questo, la Sfera fa capire che come loro vedono gli abitanti del regno a una dimensione e del regno adimensionato, come esseri semplici, benchè essi percepiscano la loro condizione come assoluta, anche lei, che vive nel mondo a 3 dimensioni, percepisce loro di Flatlandia come esseri estremamente semplici... la fa riflettere su questo, e gli fa capire come anche lei sarà vista in maniera incredibilmente inferiore da un essere 4D, che a sua volta sarà ridicolo per uno a cinque dimensioni...
Tutto è uno sprono all'essere umano ad allargare i suoi orizzonti, sia filosoficamente che scientificamente... è un pò un prequel del quantismo, della teoria della relatività e persino una critica alla società ristretta, misogina, antimeritocratica e antiliberale dell'epoca...
Un buon libro, molto pioneristico e all'avanguardia, semplicissimo nella sintassi, molto molto gradevole.

Suino, sei un poveraccio! :mrgreen: (scherzo! :mrgreen: )

des

Messaggio da des » 06/06/2009, 22:36

Simon Beckett - La chimica della morte
decisamente interessante la figura dell'antropologo forense ;)

Tati

Messaggio da Tati » 16/06/2009, 14:15

I casi di clinici di S.Freud..è illuminante per chi si interessa di psicologia.

Avatar utente
Alex b Hard
Messaggi: 5389
Iscritto il: 26/04/2009, 13:05
Località: CH
Contatta:

Messaggio da Alex b Hard » 16/06/2009, 14:25

Premesso ke io nn leggo praticamente niente, se non un libro ogni 10 anni :lol:
per una volta mi sono sentito di leggere "Se questo è un uomo" di Levi...e devo dire ke è stato veramente interessante...malgrado i vari fatti si conoscono abbastanza bene ;)

Consentino

Messaggio da Consentino » 18/06/2009, 15:42

Hesemann Michael - CONTRO LA CHIESA

Un libro che tratta di inquisizione,di Galileo Galilei,dei templari e delle crociate,dei rapporti che il papa aveva con hitler,dei miracoli di gesu' , delle torture che facevano su coloro che venivano considerati eretici,streghe etc etc ei di tutte le porcate che ha fatto la chiesa in questi millenni...
Veramente bello

reflecti

Messaggio da reflecti » 18/06/2009, 15:48

ne ho troppi...

-di professione fantasma
-sussi e biribissi
-quelli di salgari
-quelli di lovecraft :$
-il cacciatore di aquiloni
-tutto ciò che ha scritto trilussa

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 18/06/2009, 16:44

impossibile solo uno, cito i più belli:
1984
Fight Club
Il ritratto di Dorian Gray
Siddharta
Saperla lunga (Woody Allen)
Paura e disgusto a Las Vegas
La via dello zen (Alan Watts)
Miti della mente (Sergio della Sala)
Tractatus Satanicus (Andreas Schlieper)
Notre Dame de Paris

Se dovessi fare una cernita più sensata, di questi direi Siddharta, 1984 e Il ritratto di Dorian Gray.

LaGiuLY

Messaggio da LaGiuLY » 23/06/2009, 13:19

il giorno in più di fabio volo...
non so dire se sia il più bello
..però questo me lo rileggo spesso...
non so perchè...

viola

Messaggio da viola » 28/06/2009, 15:45

Mein kampf di adolf hitler :roll:
non leggo molto..leggo solo libri su argomenti politici tanto per sapere di cosa si parla visto che ormai il mondo va avanti "per sentito dire".
E questo è un libro che ti apre la mente non c'è che dire :lol: :doh:

Lord

Messaggio da Lord » 28/06/2009, 18:32

le icone fluttuanti di angela madesani

sbini

Messaggio da sbini » 29/06/2009, 22:18

premettendo ke proprio settimana scorsa mi son ricomprato un libro dopo anni di digiuno letterario (apparte il giornale ke DEVO leggere tutti i giorni sennò sto male anke se non c'entra un cazzo)

levi-se questo è un uomo
asimov-io robot

BoOmShakaLaka__VioLa ha scritto:Mein kampf di adolf hitler :roll:
leggiti
G.Amendola-una scelta di vita
oppur i due capolavori di P.levi
e vedrai ke quella finestra ti si chiude

senza voler insegnar niente a nessuno ovviamente ;)

albo aka piumaki

Messaggio da albo aka piumaki » 02/07/2009, 14:51

cè nè un po ma se devo sceglerne uno

Chiedi alla Polvere - John Fante

Bellissimo!!! A chiunque l ho consigliato e l ha letto è piaciuto!

http://it.wikipedia.org/wiki/Chiedi_alla_polvere



:mrgreen:

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 02/07/2009, 15:35

albo aka piumaki ha scritto:cè nè un po ma se devo sceglerne uno
ma in che lingua li leggi? :lol:

albo aka piumaki

Messaggio da albo aka piumaki » 02/07/2009, 15:40

Mr Purple ha scritto:
albo aka piumaki ha scritto:cè nè un po ma se devo sceglerne uno
ma in che lingua li leggi? :lol:

Me li stampano in una lingua tutta mia! :$

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 02/07/2009, 15:46

ah, ecco! :lol:

MaZZeL

Messaggio da MaZZeL » 13/07/2009, 19:11

al momento mi viene in mente se questo è un uomo

Picci

Messaggio da Picci » 16/07/2009, 14:34

tra gli ultimi libri che ho letto... il più bello è stato "Così parlò Zarathustra" di Nietzsche

Cristian AoF

Messaggio da Cristian AoF » 16/07/2009, 17:08

Oceano Mare di Baricco e Dune di Frank Herbert

HASTE

Messaggio da HASTE » 16/07/2009, 17:34

angeli e demoni :$

Avatar utente
numberinn
Admin
Messaggi: 1994
Iscritto il: 22/04/2009, 13:16
Next party: Mah, boh, chissà...
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da numberinn » 20/07/2009, 9:18

In ambito di narrativa:
Italo Svevo - La coscienza di Zeno
Franz Kafka - La metamorfosi

IL_sUiNo_MaLeDeTtO_

Messaggio da IL_sUiNo_MaLeDeTtO_ » 20/07/2009, 21:51

BoOmShakaLaka__VioLa ha scritto:Mein kampf di adolf hitler :roll:
non leggo molto..leggo solo libri su argomenti politici tanto per sapere di cosa si parla visto che ormai il mondo va avanti "per sentito dire".
E questo è un libro che ti apre la mente non c'è che dire :lol: :doh:

:|


se la mettiam cosi allora ...

ho letto ultimamente credere obbedire combatterei catechismi del fascismo

e ho letto solo cose :nono:

e mi ritengo esser fortunato a nn esser nato in quei tempi :mrgreen:

basta che son appena tornato da un ban di 7 gg :lol:

tere

Messaggio da tere » 21/07/2009, 4:19


Lord

Messaggio da Lord » 22/07/2009, 1:01

è un libro che ti chiude la mente non c' è che dire :roll: comunque leggere un testo del genere ha una funzione attualizzante pari a leggersi le lettere di giulio cesare o di carlo v, sono cose che giuste o sbagliate che fossero, compreso il mein kampf, hanno fatto il proprio tempo! non voglio dire a priori che fosse sbagliato perchè quello che succede è sempre frutto della volontà della società ma leggerlo oggi e crederlo attuale è follia!

tere

Messaggio da tere » 22/07/2009, 6:33

e qui ti sbagli perchè acab vede tutti e due i fronti e nn da del giusto o sbagliato a una delle due parti e moltoo oggettivo poi sta a te schierarti o rimanere neutrale. Da una visione piu ampia su quello che è lo stadio le tifoserie la celere e tutto quello che ruota attorno a questo mondo sempre senza schierarsi con nessuna fazzione

IL_sUiNo_MaLeDeTtO_

Messaggio da IL_sUiNo_MaLeDeTtO_ » 22/07/2009, 17:17

leggerlo oggi e crederlo attuale è follia!

e pensare che cè gente che ci crede :lol:

bimbaGbrCimice

Messaggio da bimbaGbrCimice » 22/07/2009, 18:04

BoOmShakaLaka__VioLa ha scritto:Mein kampf di adolf hitler :roll:
non leggo molto..leggo solo libri su argomenti politici tanto per sapere di cosa si parla visto che ormai il mondo va avanti "per sentito dire".
E questo è un libro che ti apre la mente non c'è che dire :lol: :doh:

bel libro ce l'ho a casa ...cmq il mio preferito e il manuale del guerriero della luce... :$

Rispondi

Torna a “Letteratura”