Selezioni musicali dei djs alle serate

Info e commenti generali riguardo la scena musicale ed il movimento hardcore
Rispondi
Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 14:10

Una domanda che mi è venuta in mente ora, pensando specialmente alle feste dedicate a certe tipologie di sound, è:
Secondo voi cosa fa decidere ai djs cosa suonare in una serata, ad esempio old, ma può essere anche industrial, terror ecc, prima di partire da casa?
Mi spiego meglio: molti dj, soprattutto i più datati, hanno a casa interi scaffali di vinili, ma come mai poi alle feste si ritrovano a portare sempre gli stessi dischi (o anche cds va bene lo stesso come discorso, anzi è ancora "peggio" dato che basta masterizzarne a gogo per incremenetare la selezione)?
E' un discorso dettato dalla passione e dall'impegno che ci mette il dj nel fare il suo mestiere, e la voglia rimasta dopo tanti anni, o è un discorso di "convenienza"? O addirittura linee guida dettate dai titolari della festa?
Il discorso è più scontato per le feste e sale mainstream dato che lì "tocca" spesso e volentieri suonare quelle che vanno in quel periodo (e se aggiungiamo il concetto di dj concert è ancora più scontato, ma lo rispetto e appoggio), per una questione di logica di mercato... è meno scontato appunto per tutti gli altri generi e sottogeneri.
Hanno paura di non avere la pista piena? Di scontentare il pubblico essendo troppo ricercati? Secondo me non dovrebbero lasciarsi trasportare di più dal loro io e suonare quello che gli pare, invece di pensare di più al pubblico (anche se la finalità è quella dato che è il lavoro stesso del dj), ma l'abilità sta proprio nel trovare la via di mezzo secondo me.
Concludo dicendo: sarà mica la voglia di cambiare i dischi in borsa che non fa variare? Risentendo certi sets registrati, più o meno vecchi, alcuni dj erano totalmente diversi da ora, mettevano selezioni variatissime (al tempo era quello che andava ovviamente), ma perchè, mi chiedo, in una serata dedicata magari a quell'anno non rifanno sets vari come al tempo dei sets di cui sto parlando io? Che se ne fanno di pile e pile di vinili o cds a casa a fare la polvere? Forse per collezione a 'sto punto io credo.
Spero di essermi spiegato, avrei voluto fare degli esempi con dei nomi specifici che mi son balzati in mente, ma non volevo tirare in ballo nessuno in particolare per correttezza (sia di italiani che esteri, anzi forse certi esteri prolungano certi set anche per un anno intero senza cambiarli). Cosa ne pensate?



Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 30/12/2011, 14:12

se hai la pista vuota, stai sicuro che la prossima volta non ti chiamano più, è logica. quindi si punto sul "sicuro2 portando i soliti dischi che, bene o male, tutti conoscono

Avatar utente
gbrit
Messaggi: 3154
Iscritto il: 24/04/2009, 17:44
Località: imola (bo)
Contatta:

Messaggio da gbrit » 30/12/2011, 14:33

personalmente valuterei che tipo di serata è.se chi mi chiama mi dice tu devi suonare oldschool,tu devi suonare oldstyle ecc... in base a quello penso a che pubblico posso trovare e poi valuto se puntare su dischi conosciuti che tti ballano,una via di mezzo oppure suonare qualcosa di ricercato per intenditori

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 15:13

Wxl, e quando magari son i resident (quindi non c'è pericolo che ti caccino) a far così?
E in olanda tipo, nelle sale piene e dedicate a roba stravecchia quindi intenditori ci son per forza, che suonano sempre quelle o escon addirittura dallo schema piazzando magari main o refix?

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 30/12/2011, 15:35

bhè stessa cosa per i resident..anche se, ormai di resident chi è che è rimasto?
in olanda mettere sta musica è come dire mettere lady gaga qua in italia..che sia un refix, remix, recaz o qualsiasi altra cosa a loro va bene (o meglio ai più ve bene). poi ad un dj che ha sempre fatto la old più underground di sempre non può piacere una canzone come no worries?

Eddy89

Messaggio da Eddy89 » 30/12/2011, 15:36

WXL ha scritto:se hai la pista vuota, stai sicuro che la prossima volta non ti chiamano più, è logica. quindi si punto sul "sicuro2 portando i soliti dischi che, bene o male, tutti conoscono
ok..però porca troia che tristezza :'(

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 30/12/2011, 15:39

che tristezza..è così che va il mondo. non è che gli organizzatori vogliano fare i milioni con serate hardcore, ma se gli incassi non servono a coprire l'affitto del locale, l'attrezzatura e i dj, è ovvio che non si possono permettere di continuare a far serate. con nobody said it was easy ti arrivano 200 persone, con l'industrial di razor edge 10 (esempio eh). "fedele" fin che vuoi, ma tante volte o chiudi o ti adegui

Eddy89

Messaggio da Eddy89 » 30/12/2011, 15:45

ho capito perfettamente cosa vuoi dire il "tristezza" era un mio commento personale... purtroppo va così....

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 30/12/2011, 15:51

e se ne è già parlato tanto di ste cose..Gid il discorso è praticamente lo stesso del perchè non c'è più una sala old fissa al florida..

e altra cosa..il dj che fino a 10 anni fa era il top, adesso o gli va bene che c'è ancora gente che lo ascolta, se no molte volte cambiano per necessità. un dj deve adattarsi anche lui sulla selezione, se no non fa più serate e ciao ciao a tutte le belle cose. quindi questa cosa và vista da parte dell'organizzatore, che non può permettersi un pista vuota, e da quella del dj che non può permettersi di non fare più serate

Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13945
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 30/12/2011, 16:23

beh qst anno la sala old è rinata! tra old e hc millennium quest anno se ne e avuta una scorpacciata: uhf, underconstruction, rewind, nightmare, sun beat, snow beat, perfino al night of madness!
quest anno sono decisamente tornate alla grande!!!
per non parlare del number: ravestorm, extreme reunion, hc forever...

nn si puo dire ke nn c e piu la old... penso ke sia una manna per i patiti ke per alcuni anni s son visti la saletta un paio d volte l anno...

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 30/12/2011, 16:36

E' il party a far decidere al dj cosa suonare.

Chi più,chi meno,ai party grossi suonano tutti i classiconi. Invece ai party piccoli oppure ai compleanni,li si sentono dei grandi disconi con 20 spanne di polvere.

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 30/12/2011, 16:47

Una delle abilita' del dj sta anche nel capire che tipo di gente si trova davanti in sala in quel momento..

parlando di oldschool e oldstyle, per esempio, se si trova davanti degli intenditori o gente che va in quella sala apposta x sentire quel tipo di sound, puo' di sicuro "osare" un po' di piu' e mettere cose piu' ricercate, anzi magari piu' sono ricercate e piu' la gente apprezza.. senno' se si trova gente molto giovane o che cmq capisci che di certo non han vissuto i tempi di quella musica,ma deve cmq suonare in quella sala, si ritrovera' a mettere le "hit" di quel periodo o cmq le cose piu' conosciute,anche da chi in quel periodo non ascoltava quella musica.. ad esempio i vari "finali" del Number x quanto riguarda l'oldstyle.. x l'oldschool invece è quasi solo musica x intenditori.. è molto difficile suonare oldschool se non x gente che viene solo per quello o che cmq conosce quei dischi e ha vissuto quei tempi.... sarebbe come mettere dance anni 90, x i ragazzini del 94-95 in poi..

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 18:45

si lavena e nightmare su questo c'ero arrivato anche io, ma in base a quali criteri secondo voi uno lo fa o lo decide?
marko: in olanda la % di giovani che ascolta roba vecchia è più elevata che qui ovvio, come è più elevata quella dei più grandi che ascolta roba nuova... non è facile scegliere se ci si basa sull'età di chi è davanti... il mio discorso è: c'entra la voglia di suonare ancora bene e sbattersi con la selezione o no?

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 30/12/2011, 18:59

Dipende, possono centrare varie cose.. come un dj si trova con l'impianto, il suo umore in quella sera,la voglia di divertirsi o meno,la reazione che ha la gente che balla.ad esempio.. metti un pezzo piu' "facile" e hai la pista piena..osi un attimino di piu' e gia' il 50% della gente abbandona la pista.. questo piu' per l'Italia xche all'estero,tranne qualche raro momento, la gente balla di tutto..

Quando ti trovi bene con un impianto,tutto ti riesce meglio,ti diverti di piu', hai piu' voglia di suonare e di mettere magari anche cose un po' piu' particolari o ricercate... se ti trovi male, fai il 50% delle cose che fai quando ti trovi bene, ti passa un po' la voglia e metti i pezzi giusto quelli che sai che sei sicuro che fan ballare,. stessa cosa succede se magari quella sera sei scazzato x altri motivi (che pero' non dovrebbero influire sul lato professionale,ma siam tutti umani e puo' succedere a chiunque)

ho sempre pensato che a mio parere il buon dj, dovrebbe basare la sua selezione su un 50% di gusto personale e un 50% su pezzi che funzionano.. non ci si puo' basare solo sul gusto personale xche senno' si rischia di mettere cose che a lui fanno impazzire ma che alla gente non piacciono (e l'obiettivo numero 1 x un dj è quello di tenere la pista piena il piu' possibile) e quindi di avere la pista semivuota,ma non ci si puo' basare neanche solo sui gusti della gente, altrimenti il dj perde la sua "identita'" e diventa una specie di juke-box.. l'ideale è fare meta' e meta'

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 30/12/2011, 19:09

saluzz ha scritto:beh qst anno la sala old è rinata! tra old e hc millennium quest anno se ne e avuta una scorpacciata: uhf, underconstruction, rewind, nightmare, sun beat, snow beat, perfino al night of madness!
quest anno sono decisamente tornate alla grande!!!
per non parlare del number: ravestorm, extreme reunion, hc forever...

nn si puo dire ke nn c e piu la old... penso ke sia una manna per i patiti ke per alcuni anni s son visti la saletta un paio d volte l anno...
dei discorsi parlavo..i discorsi!

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 30/12/2011, 19:11

I dj di per se hanno sempre voglia di suonare qualcosa di diverso e fare selezioni cariche. Il problema è solo il party in se e basta. Si sa che quando vengono qua fanno sempre le stesse cose,il target delle persone presenti è sempre quello. E' poca la percentuale di gente che è li per un genere musicale (parlo della saletta old).

Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13945
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 30/12/2011, 19:13

:arrowu: WXL

sisi ma infatti non ti stavo controbattendo :D

stavo sottolineando infatti ke ki si lamenta nn lo dovrebbe fare quest anno

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 19:18

Capito marko, forse però secondo me c'entra anche la voglia dettata dagli anni di carriera, ovvero: un dj sulla 50ina si sarà anche rotto le palle di suonare, e lo fa tanto per senza sbattersi di "prepararsi" per una serata (magari neanche gigante)... allo stesso tempo però mi chiedo: ma un dj non si rompe le palle altamente di mettere sempre gli stessi? se me le rompo io ascoltando figurati suonando almeno una volta a settimana ahah

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 30/12/2011, 19:38

Ah sicuramente puo' essere anche quello.. ma non solo dj di una certa eta', ma anche dj che magari hanno 3 serate a week-end e magari al sabato hanno una doppia o una tripla.. tipo gente come Endymion ecc.. andate a leggere le loro playlist..a parte rari casi,mettono sempre immancabilmente gli stessi pezzi.. secondo me ne hanno le palle piene anche loro, di andare in un posto e suonare quei pezzi, prendere andare via,arrivare in un altro locale e rimettere i pezzi di prima.. e questo secondo me peggiorera' con il fatto di suonare solo cose proprie x i dj.. anche xche: io penso che un produttore una volta che ha finito un pezzo..gia' ne abbia le palle piene di sentirlo, xche ci ha lavorato su,magari x un mese o piu' tempo (quindi non ne possa gia' piu' di sentirlo) figuriamoci poi a doverlo suonare in tutte le sue prossime serate :D

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 19:42

Questo l'ho sempre pensato pure io :lol: magari sentire il punto del brano in cui smadonnava di più ahahahah no be però penso che le prime volte sia soddisfacente sentirlo fare successo, poi si inizia la noia... eh gia, anche il dj è un bel lavoro del cazzo :D

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 30/12/2011, 20:11

Era da un po' di tempo che mi frullava in testa un'idea che magari sarebbe interessante x il forum e avvicinerebbe altri ragazzi verso la produzione..e quello che ha scritto Gid nell'ultimo post me l'ha fatta tornare in mente

Sarebbe bello, chiedere a qualche big del forum, ad esempio Cristian magari visto che è sempre abb.disponibile, quali sono le cose o meglio gli step da cui inizia x fare un pezzo: ad esempio.. se inizia da una parte precisa, se inizia cercando i samples vocali, quali sono le cose che fa x prime quando butta' giu' l'idea x un pezzo nuovo.. poi ovvio, magari varia da pezzo a pezzo e da produttore a produttore..pero' magari sarebbe interessante vedere quali sono i metodi di lavoro,da cui ognuno parte x buttare giu' l'idea di un pezzo nuovo.. magari c'e' chi parte da un melodia,chi parte dal break principale, chi parte proprio seguendo l'intero sviluppo del pezzo ecc..
Ultima modifica di Nightmare il 30/12/2011, 20:13, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 30/12/2011, 20:12

tutti partono dall'ispirazione e un blocco note io presumo... ma qui siamo off topic però ;) apri un altro argomento in caso

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 30/12/2011, 20:13

Si si ovviamente in un altro topic intendevo ;)

thunder

Messaggio da thunder » 31/12/2011, 0:46

io suono più o meno quello ke voglio...la festa è in stile old...faccio roba vecchia....stile main attuale...faccio roba vecchia...futuristica...faccio roba vecchia...
sarà x qst ke nn suono quasi mai???
ahhahahaha

thunder

Messaggio da thunder » 31/12/2011, 0:50

oddio ke è successo ???

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 31/12/2011, 0:59

magari era x ribadire il concetto.. :D :mrgreen:

SwA

Messaggio da SwA » 31/12/2011, 1:30

Ho risolto il disguido :D

Nightmare

Messaggio da Nightmare » 31/12/2011, 1:44

che donna da sposare :D :$

thunder

Messaggio da thunder » 31/12/2011, 17:21

grazie swa...sn rinco di natura ;)

Rispondi

Torna a “Riflessioni musicali”