Breve guida alla musica Hardcore: origini, stili, influenze

fede_giova

Messaggio da fede_giova » 01/05/2009, 13:21

allora li conosci anche tu hunter :lol: :lol:
capirai in che situazione mi trovo tutti i giorni :|
sembro quasi un gabber strano io perchè ascolto hardcore :o :o :doh:
no ma il bello è che chiedendo a questi ti dicono che loro sono un altro tipo di "gabber" che ascolta schranz e hardtechno e va a ballare alle serate cosmo :eh:
sì dai..in altre parole chiamati technopolli con 0 cultura musicale o sbabber..i nomi esistevano già :lol: :lol:



Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 01/05/2009, 13:27

purtroppo li conosco molto bene!!! bazzicano anche ambienti quali le serate house o Metempsicosi della Canniccia, il Kama Kama e compagnia bella!
personalmente ritengo siano veramente una categoria pessima :lol: oltretutto trovo abbastanza ridicolo anche il loro modo di ballare :pray:
va bene che uno può vestirsi come vuole, ma definirsi gabber lo ritengo 1 po esagerato :lol:

fede_giova

Messaggio da fede_giova » 01/05/2009, 13:46

hahaha ma allora sei anche informato :lol: :lol:
certo che sono ridicoli..in tutto e per tutto..e sicuramente "gabber" non è un nominativo con il quale si possono chiamare :doh:
purtroppo poi, come avevo già detto prima, per colpa di questi ci rimettono anche quei pochi toscani che amano davvero l'hardcore perchè ormai tutti si sono fatti un idea generale :s
siamo veramente in pochi però qua :(

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 01/05/2009, 14:05

ti dico solo ke una volta ero in giro con un mio amico di sarzana e a un certo punto mi chiede "tu lo sai ke cos'è un gabber?" e io "certo.. più o meno quelli come me".. e lui s'è spaventato xkè ha pensato ke fossi 1 poco di buono xD perchè la ormai è un termine dispregiativo -.- poi gli ho raccontato come stanno le cose e ha compatito anche lui certa gente diciamo "meno fortunata" :P

fede_giova

Messaggio da fede_giova » 01/05/2009, 14:10

già..no comment :pray: :|

Ale

Messaggio da Ale » 01/05/2009, 19:28

ragazzi anchio son stato ad alcune serate sia al kama kama che in canniccia :lol: al kama non ne ho visti..ma in canniccia ne ho visto uno con la magli a hardcore italia..e un'altro con quella e mission o_o peccato che la serata era metempsicosi :lol:

Lukino

Messaggio da Lukino » 01/05/2009, 19:45

Hunterwolf ha scritto:
Lukino ha scritto:ma poi, una domanda, da quando Neophyte, Luna e Zany producono Happy? :uhm:
Neophyte -> http://www.youtube.com/watch?v=-3HNSITGmlI
gli altri titoli precisi non li ricordo.. anche perchè facendo ricerche mi viene fuori 1 sacco di roba di Luna C (un altro produttore esclusivamente happy).. ma so di per certo che anni fa avevano fatto qualcosa ;) ti farò sapere con calma ora esco di qua :P
ah ho capito a ke traccia ti riferisci! si cmq era uan cosa fatta per scimmiottare la Happy... infatti poco dopo hanno prodotto "Happy is voor homos"... occhio sui cd c'è scritto "Happy is voor hobos", ma quanto il titolo originale vuol dire "la Happy è da froci"... il chè puo risultare un po sgarbato da parte loro ;)
cmq Luna C è vero ke ha fatto Happy! solo ke avevi scritto solo Luna senza la C... semplice svista ;)

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 02/05/2009, 12:26

ops hai ragione grazie della correzione ^^

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 02/05/2009, 15:09

Apporterei cmq delle modifiche sulla storia della hardcore:
la musica hardcore come genere nasce sul finire degli anni 80 in belgio e germania con produttori come acardipane e joey beltram....
di joey beltram si può citare energy flash mentre un'altra traccia di acardipane la prima detta hardcore è we have arrived di mescalinum united
la musica hardcore di rotterdam è un'altra cosa
e cmq già nel 1990-1991 gli holy noise producevano hardcore a rotterdam
oltre a ciò aggiungerei speedy J-pull over 1991
digital boy..produzioni pre 1992
quella storia è sbagliata perchè non tiene conto del genere prima del 1992, ovvero tutta o quasi la parte old school, anche perchè poi we have arrived è del 1989 stampato nel 1991 mi sembra su Industrial strenght, ma il pezzo è del 89, come energy flash
poi ad ogni modo la prima traccia hardcore di rotterdam viene messa questa: RTS - poing
Ad ogni modo un brano old school in italia, si è evoluta principalmente in 2 aree inizialmente...riviera adriatica da jesolo a riccione e zona di
a e dintorni già dal 1990 sennò prima venivano organizzati rave con musica techno e acid..con nomi come lory d,digital boy,speedy j ecc.ecc.
nella zona della riviera adriatica..da jesolo a riccione..con locali come l'asylum di jesolo,la scala di padova,omen di Mirà,teatriz di Lugo di ravenna,Menhir(imola) e non ultimo il cocoricò di riccione
come dj ci metterei i vari ma..precursore della scena in veneto..tra l'altro son sue le compilation manikomio...e vari programmi rafonici..dove assieme a killer faber e dr einstein trasmettevano oltre che alla techno anche hardcore
esempio il noto masterquick su radio italia network e si parla dei primi anni 90..1993-1994
a riccione il cocoricò inizio a proporre hardcore già dal 1992..con come cirillo,ricci..e chiamando anche nomi importanti come lenny dee e acardipane..oltre che a ma..rexanthony..
altri locali :il teatriz..dove anche qui come cirillo..ricci e moka proponevano hardcore e anche qui molto spesso venivano chiamati ospiti come ad esempio PCP
e tutto questo molto prima del 1995, anno delle prime serate hardcore warriors al number... questo stà a dimostrare che in Italia avevamo una situazione abbastanza sviluppata anche molto prima dell'avvento di certe discoteche...
dal 1995 ad oggi... è storia ormai conosciuta
altro ci sarebbe da riempire libri... ma sintetizzando e questo
ci sarebbero tutti i nostri produttori da citare:
ricci
cirillo
digital boy
rexanthony
moka
ramirez
dr einstein
moratto
insomma i nomi eran questi
calcolate che rexanthony..anche se molte voci mettono in dubbio che produca lui i suoi pezzi..con for u marlene finì anche su una compilation del thunderdome nel 1993

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 04/05/2009, 12:22

ma infatti io ho parlato solo dell'hardcore olandese, inquanto è da li che poi si è sviluppato il termine "gabber" ed un vero movimento che ha visto l'hardcore come un vero e proprio mondo a se stante e non uno stile di techno.. grosso modo ci ho impiegato poco per la storia (ho preso quasi tutto pari pari dalle fonti) specificando però che esistevano già sonorità di quel tipo però c'è da notare che raramente venivano già viste con una propria autonomia.. mi sono soffermato + ke altro sugli stili.. conto cmq con un po di tempo di approfondire tutto. in ogni caso sto ancora aspettando la storia italiana eh :D se nn hai tempo la butto giù io

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 04/05/2009, 14:28

Muhauha ma te ne ho abbozzata una a grandi linee appena qui sopra, non hai letto?

vanello

Messaggio da vanello » 04/05/2009, 14:41

Gid gbr ha scritto: calcolate che rexanthony..anche se molte voci mettono in dubbio che produca lui i suoi pezzi..con for u marlene finì anche su una compilation del thunderdome nel 1993
beh anthony è figlio d'arte :mrgreen:

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 05/05/2009, 0:00

Gid gbr ha scritto:Muhauha ma te ne ho abbozzata una a grandi linee appena qui sopra, non hai letto?
eheh 1 conto è abbozzarla un conto è scriverla bene in modo discorsivo :prr: :mrgreen:

Cane

Messaggio da Cane » 06/05/2009, 23:18

Wikipedia non è molto attendibile..
La happy nata in America? La Terror da 190 Bpm in sù?
Premetto che quella che alcuni chiamano Old school anni 80 è solo Disco music più aggressiva.
Metà '80 c'era già chi faceva esperimenti con distorsioni ed effetti vari (niente a che vedere con la musica) e già gli diede il nome Gabber (ricordo un disco dell'84!!!).
Fine '80 - inizio'90 la techno diventava acida con cassa distorta e aumento di Bpm (We have arrived era solo uno degli esperimenti techno dei tempi) Dj come BuzzFuzz sono precursori in questo.
Primi'90 arrivò l'industrial che è evoluzione di techno acida, rock e esperimenti gabber (Delta9,DjTron,RonDCore), contemporaneamente la techno si fuse alla prima cheasy dance dando vita alla happy che remix dopo remix rimane più minimale e diventa più strumentale creando quella che io chiamo old school (Hc93-94) e Dj Paul ne sa qualcosa. Qui si iniziano a sentire molte produzioni e nuovi stili.
Le tracce old school a loro volta grazie a remixer come Neophyte iniziano a mutarsi con nuovi strumenti mentre dall'america l'industrial si addolcisce unendosi allo stile europeo (prendi RobGee, LennyDee, Delerium) Stagione 94-95.
E' fatta, ognuno la vede a modo proprio Ruffneck, Santana, Stunned ecc..
'95-96 Diventa sempre più popolare e creativa toccando l'apice a fine '97. :mrgreen:
Inizio '98 ormai ci sono varie scene Terror, Industrial, Hardcore e stà nascendo la New-style. L'hardcore classica perde Bpm e si fonde alla NewStyle stabilizzandosi dal'99 in poi.
I nuovi sottogeneri nati dopo il 2000 non li conosco e li ignoro, so solo che l'hardcore evoluta verrà chiamata Mainstyle e le tracce vecchie OldStyle.

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 07/05/2009, 16:21

devo farti alcune correzioni

La happy nata in America?
ammetto di non saperne niente, mi sono fidato nel leggere qua e la che la definizione del genere sarebbe nata oltreoceano anche se nessuno lo sa.. se qualcuno sa qualcosa di più preciso gli saremmo grati se potesse portare qualche esempio..

La Terror da 190 Bpm in sù?
i "prototipi" che hanno iniziato a definire il genere stavano più o meno su quella velocità, anche se nel tempo è cambiata molto

Metà '80 c'era già chi diede il nome Gabber (ricordo un disco dell'84!!!).
nell'84 a Detroit nasceva la techno.. la distorsione applicata alle percussioni cmq non è niente di nuovo. la riscontriamo già in alcuni brani rock e disco degli anni 60-70.. ma niente di definibile come un genere a se, erano semplici sperimentazioni qua e là..
il termine gabber di quei periodi a cui ti riferisci non è lo stesso "gabber" del dialetto olandese, ma si riferisce con buone probabilità al verbo inglese "to gab".

Primi'90 arrivò l'industrial che è evoluzione di techno acida, rock e esperimenti gabber (Delta9,DjTron,RonDCore)
attenzione! l'industrial come genere a se stante è un genere ben più vecchio della techno.. erano sonorità ben note e definite in germania già negli anni 70 (anche se le ritmiche martellanti ed industriali nella musica tedesca erano già diffuse dal periodo espressionista.. e si parla di 30 anni ancora prima quando nemmeno esisteva una vera e propria musica elettronica) la techno nasce fondendo queste sonorità già note come industrial con il funk di detroit ed altri stili tra cui il punk. fine anni 80 inizio 90 nasce quella che è definita techno industriale e l'ebm ma l'industrial esisteva da molto prima.

contemporaneamente la techno si fuse alla prima cheasy dance dando vita alla happy
sei sicuro di non confonderti con la bouncy techno, techno progressive e la prima makina?.. che all'epoca erano molto + lente.. la happy deriva sicuramente da quelle ma penso sia stata definita così cronologicamente dopo lo sviluppo di quella che si definisce hardcore oldschool

Cane

Messaggio da Cane » 07/05/2009, 16:37

Il termine gabber è stato abusato dal '98 in poi con l'entrata della NewStyle può essere per la storia dell'olandese fuori dalla disco ammetto di non saperlo.. ma prima era già noto che questa stessa parola si riferiva a esperimenti di distorsione Delta9 ne sa qualcosa.
x l'industrial: infatti ci sono 2 tipi di industrial quello punk a noi non interessa, quello elettronico e nato primi '90.
Il termine Happy è stato definito dopo l'old school ma il filone musicale no, se no da dove deriva l'old school?

Cane

Messaggio da Cane » 07/05/2009, 16:43

ps: la terror in prima pagina non si parlava di prototipi.
Cmq non voglio sindacare su ste cose.

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 07/05/2009, 19:23

certo la mia era solo una puntualizzazione, l'industrial è nato come genere prevalentemente elettronico (sempre che allora si potesse parlare di generi elettronici), si è sviluppato in Germania (anche in Inghilterra) e deriva dal genere tedesco definito Krautrock, in epoca post Punk (ma non per questo ha qualcosa a che vedere col punk)..
volevo solo specificare ke è scorretto dire che nasce negli anni '90, quella è solo un'influenza della techno in quel periodo (la techno delle origini pur derivando da questo genere aveva inizialmente perso molte delle sonorità che lo caratterizzavano) così come nello stesso periodo o poco prima aveva influenzato altri generi come il metal, il folk, il punk etc..
per quel che so l'old school deriva da un' "estremizzazione" della techno con influenze industriali mentre la happy deriva da un' "estremizzazione" della progressive e della bouncy techno.. si sono sviluppate in periodi simili ma una non deriva direttamente dall'altra (almeno da quel che ho sempre saputo e basandomi sulle sonorità ke posso sentire nei vari generi durante il loro sviluppo dato che sono piuttosto diverse sia come suoni che come tecniche utilizzate, struttura, etc.) comunque quello che dici non penso sia una cosa da scartare a priori anzi mi sembra cmq credibile e fondata, ma cmq di certe cose è impossibile trovare le origini in modo assolutamente oggettivo, dato che tutto si influenzava con tutto e perchè spesso tutto cambia anche solo a seconda delle definizioni (magari tu hai un concetto di happy + ampio o ristretto del mio etc. e questo sballerebbe tutta la cronologia dal momento che tutto è successo in pochi anni, non so capisci quello ke voglio dire ;) )
però mi fa piacere che ci sia gente interessata a queste cose e disposta a discuterne in 1 ambiente dove molti lo fanno senza un vero e proprio interesse.. se guardi i metallari sanno tutto della loro storia, nell'hardcore purtroppo sono poki ad interessarsi così in profondità.. magari vanno alle feste perchè gli piace ballare ma poi nel resto della loro vita se ne sbattono :roll:

__Cloz

Messaggio da __Cloz » 07/05/2009, 19:38

Ale ha scritto:ma sai perchè assomigliano all'hardcore perchè l'han scopiazzata...cioè cerco di spiegarti in poche parole..se prendi il cd the history of hardcore the dreamteam edition #4-the prophet..sul booklet interno lui scrive(traduzione in poche parole) alla fine degli anni 90..alcuni dj early hardcore stufi di suonare ogni week end sempre i soliti dischi han cominciato a sperimentare una combinazione di dischi hard techno,trance e old school..questo nuovo suono consisteva in una serie di produzioni per la maggior parte tedesche e italiane..che han fatto la comparsa in olanda sotto il nome di hardstyle attorno al 2002..
il problema è che molti dischi hardstyle fatti successivamente o anche in quegli anni 2002-2003..son rifacimenti di pezzi hardcore..con sotto il solito cassone hardstyle :grr:
il libretto dv c'è narrata la storia dll Hs :D come diceva Ale

Immagine

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 07/05/2009, 19:53

eheheh bè alla fine non serve un genio a capire ke l'hardstyle è la versione tamarra dell'hc xD
però nn avevo mai fatto caso che si fosse addirittura sviluppata come alternativa in 1 periodo di "magra" dell'hardcore :lol: un po come per accalappiarsi gente nuova :lol:

MrQ8

Messaggio da MrQ8 » 18/05/2009, 19:59

Faccio i complimenti per lo sbattimento di aver scritto tutto ciò, ma mi trovo comunque a dissentire su alcune cose...

Prima tra tutte: la continua ricerca quasi spasmodica da parte di molti nel catalogare artisti, ogni singola canzone, o addirittura parti di canzone...
Non che sia sbagliato, anzi, ma a volte si cade veramente nella masturbazione mentale più esagitata.

Secondo: alcune di quelle classificazioni sono veramente fatte tanto per dare un nome ad un limitato gruppo di canzoni o periodi musicali di un determinato artista; quando invece penso che per definire un Genere Musicale, ci si dovrebbe basare anche e soprattutto sul panorama intorno a tale genere (supporters, stili ed influenze, periodo di attività)...

Terzo: è esattamente dal 2001 che vedo le stesse parole per descrivere la Terror e la Speedcore. Erano incomplete e banali nel 2001 e lo sono tuttora, se non di più.

Comunque sia, complimenti ancora per il lavoro svolto. :yeah:

X-Steria[Gabbaraver]

Messaggio da X-Steria[Gabbaraver] » 28/05/2009, 19:24

se hai opinioni e idee migliori esprimile allora

Hunterwolf

Messaggio da Hunterwolf » 01/06/2009, 12:04

MrQ8 ha scritto:Faccio i complimenti per lo sbattimento di aver scritto tutto ciò, ma mi trovo comunque a dissentire su alcune cose...

Prima tra tutte: la continua ricerca quasi spasmodica da parte di molti nel catalogare artisti, ogni singola canzone, o addirittura parti di canzone...
Non che sia sbagliato, anzi, ma a volte si cade veramente nella masturbazione mentale più esagitata.

Secondo: alcune di quelle classificazioni sono veramente fatte tanto per dare un nome ad un limitato gruppo di canzoni o periodi musicali di un determinato artista; quando invece penso che per definire un Genere Musicale, ci si dovrebbe basare anche e soprattutto sul panorama intorno a tale genere (supporters, stili ed influenze, periodo di attività)...

Terzo: è esattamente dal 2001 che vedo le stesse parole per descrivere la Terror e la Speedcore. Erano incomplete e banali nel 2001 e lo sono tuttora, se non di più.

Comunque sia, complimenti ancora per il lavoro svolto. :yeah:
grazie..
per quel ke riguarda i sottogeneri, ho cercato di descriverli nel modo + chiaro possibile in modo che se uno ne sente parlare almeno sa di cosa gli stanno parlando.. ma comunque io sono un convinto sostenitore della tesi che i generi musicali non esistono, sono solo una convenzione per raggruppare + o - brani con sonorità simili, e descriverli ad una persona che non li ha mai sentiti!
ne sono una prova i brani che faccio, sfido chiunque a racchiuderli in un genere!
in ogni caso le critiche sono ben accette! se hai qualche consiglio per migliorare la descrizione di speedcore e terror sentiti libero di postarlo ;)

Lord

Messaggio da Lord » 03/07/2009, 23:45

Bravo Hunterwolf, sicuramente hai fatto una cosa ottima.

Non no letto tutto però devo farti un paio di puntualizzazioni..

Per quanto riguarda l' Industrial, come hai parzialmente affermato, le origini sono diverse, ovvero da ricercare nell' Industrial che nacque in Germania negli anni '70. Industrial è espressione della società delle fabbriche, di un clima sociale non ottimo, è espressione del dramma dell' automazione. L' industrial nell' hardcore è però solo una influenza, non è una equazione esatta, un conto infatti è parlare di influenze. Inoltre l' Industrial nata in Germania non è la vera e propria origine del genere che poi contaminerà l' Hardcore, ma solo la sua presa di posizione e la sua "commercializzazione", in quanto l' idea di musica come dramma della società delle macchine e delle fabbriche è nata sin dai primi anni del XX secolo, risale in particolare allo sviluppo dei suoni dei lavoratori delle fabbriche (quello che i musicologi dell' epoca definivano i canti delle fabbriche), la Muzak. Capisci quindi che la musica che balliamo ha origini antichissime e, almeno nella teoria, ha un pubblico diverso. Io personalmente mi ci sento molto legato. Il problema è definire l' influenza. L' Industrial all' interno dell' Hardcore non è qualcosa di diverso dall' Hc strettamente intesa. Basti pensare che l' Industrial vera e propria una volta era una fetta dell' Old Style, e da lì si sviluppò fino a chiamarsi Industrial. E' bene inoltre ricordare che le definizioni es. Industrial vengono date quasi sempre dopo, quando ormai un genere è già maturato, es. oggi diciamo che le vecchie tracce di Drokz, Le Malin, etc.. sono Industrial, dieci anni fa dicevano che erano semplicemente Old Style, e allo stesso modo i contemporanei non parlavano di Old Style, termine che abbiamo affibbiato noi per istinto di catalogazione (la mania della catalogazione ce l' ha lasciata già il Rinascimento!).

La Breakcore non è parte dell' Hardcore, ha origini molto diverse, e il discorso che fai tu è legato essenzialmente al concetto di influenza.. ricorda che l' influenza di un genere su un altro rimane sempre al livello di influenza ma resta una contaminazione e stop. La Breakcore in senso assoluto viene dal concetto di Noise-Noize che a sua volta viene da sperimentazioni di musique concrete (anni '30) e soprattutto dalla avanguardia futurista che in Luigi Russolo e i suoi intonarumori trova la propria origine.

Ultimo appunto che ti vorrei fare è dirti che spesso è inutile catalogare artisti di riferimento, perchè si rischia di cadere in facili errori, spesso gli artisti producono varie cose, esempio io sono un grande amante di Drokz, è sbagliato catalogarlo come Terror, visto che lui fa Industrial ma anche Terror.. insomma è già difficile fare catalogazioni e cadere in errore, figuriamoci catalogare artisti..

Per il resto appoggio molto la tua iniziativa, complimenti!

Iosonoilmat

Messaggio da Iosonoilmat » 24/07/2009, 11:53

D'accordo,nulla da ridire..però solo una cosa non capisco..a mio parere,troppi generi e mi risulta difficile capire che genere è (cioè,french,industrial,old,new,gabber e così via)...non so voi,ma a me risulta difficile..

Lord

Messaggio da Lord » 27/07/2009, 20:11

Non è per niente difficile

HASTE

Messaggio da HASTE » 28/07/2009, 12:26

:arrowu:


se pensiamo a quanti sottogeneri ha il rock,siamo messi bene.

Lord

Messaggio da Lord » 31/07/2009, 18:24

secondo il mio modesto parere il problema dei generi oggi ha origine nel fatto che alcuni non si producono quasi più e si tende a dare nomi sbagliati e a passarli per veri a generi che sono diversi, in questo modo si crea la cosa che uno quando sente una cosa pensa che siano tre generi e invece è sempre quello

x-fly

Messaggio da x-fly » 12/08/2009, 1:08


DJ D-Tox

Messaggio da DJ D-Tox » 23/08/2009, 20:50

Boh io nn è ke sia troppo un fan della catalogazione dei generi anke xkè di qsto passo ci sarà un nome diverso per ogni sfumatura di un genere e capite che poi oltre a generare confusione si creano una sacco di generi che magari muoiono come mosche perchè sono venuti fuori con determinati pezzi che poi una volta ke non sono piu' attuali vanno nel dimenticatoio insieme ai nomi degli stili che gli sono stati ricamati addosso...

credo ke sta "new frenchcore" sia un esempio abbastanza lampante (che poi cosè che sarebbe la fusione tra la pizza e la french? ma perchè non la chiamiamo la Frizza o la Prench= :doh: :lol: :) )

Rispondi

Torna a “Generi e stili”