differenze, pro e contro, etc, di pro tools, cubase e reason

Info, commenti e assistenza su attrezzature hardware e software per produttori
Rispondi
Lord

Messaggio da Lord » 09/09/2010, 18:59

Premetto che non ne so assolutamente nulla e ho soltanto cominciato a fare un giretto di fretta in cubase 5, e sotto consiglio di alcuni amici, ho installato anche i software reason v.3 (che dovrebbe essere fatto appositamente per la musica eletrronica), e il più complesso, a quanto mi hanno detto, pro tools. Sono stato incuriosito dal fatto che un amico mi ha detto che addirittura uno come Howlett avrebbe composto AONO interamente con questi due programmi, escludendo cubase, e mi è sembrato un po strano...sono veramente così potenti? Mi spieghereste in due righe come funzionano, se vanno usati insieme, e di preciso a cosa servono? Grazie...



Prototype Hardcore

Messaggio da Prototype Hardcore » 09/09/2010, 22:02


Grigio

Messaggio da Grigio » 17/09/2010, 12:27

io ho reason 4 è un trip quel programma x le funzioni ke ha :roll:

Noizeakira

Messaggio da Noizeakira » 22/09/2011, 13:43

provali tutti e poi scegli quello k che ti da piu feeling

Giuliovhr

Messaggio da Giuliovhr » 23/09/2011, 14:26

l'ho già scritto in altri topic.

attualmente (2011) gli unici 2 standard di qualsiasi studio di produzione professionale sono: CUBASE o LOGIC.

Le opinioni sono opinioni i dati di fatto sono questi.

poi tutto si puo fare

Deterrent Man

Messaggio da Deterrent Man » 07/02/2012, 2:34

Bè ormai uso Reason della Propellerhead da quando è nato e come ho sempre detto: con quel sequencer tutto è possibile ma si deve saperlo usare ;) poi ovviamente uso in rewire Logic o Cubase (soprattutto per il mastering e materiali orchestrali professionali) ma amo talmente tanto Reason che me lo sono tatuato addosso e ho detto tutto :D

Giuliovhr

Messaggio da Giuliovhr » 14/03/2012, 16:20

sarò ignorante o non so...

ma qualcuno mi sa dare una motivazione logica per cui qualcuno dovrebbe usare reason?
che senso ha?


Il fruttolo lo capisco perchè è inizialmente "intuitivo" per i non esperti.

Ma non capisco quali sono i vantaggi di Reason rispetto ai 2 programmi professionali standard.


Poi è chiaro che con tutto si può fare tutto...

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 14/03/2012, 16:26

Immagine

TeChNoId

Messaggio da TeChNoId » 14/03/2012, 19:01

reason supporter...è un programma infinito...io usero il10% delle sue potenzialità (a dir tanto)!

:yeah:

Giuliovhr

Messaggio da Giuliovhr » 15/03/2012, 17:18

No sul serio...

non voglio sfottere nessuno, voglio capire a livello tecnico quali sono i pro di reason...

Avatar utente
WXL
Messaggi: 3451
Iscritto il: 16/05/2009, 11:33

Messaggio da WXL » 15/03/2012, 17:32

bhè io mi ci diverto un sacco: col malstrom, i due oscillatori e i due mod sono utilissimi a chi vuole trovare e sperimentare suoni fuori dal normale diciamo.

thor se usato a dovere è un'altra bella bomba, dato che di oscillatori ne ha tre, anche se più limitati del malstrom.

la storia dei cavi poi ciao, ci perdo ore intere dietro al rack di reason a provare qualsiasi buco ( :lol: )

dal mio punto di vista: reason ti permette l'impossibile pur essendo limitato a se' stesso. è una bruttissima cosa che non puoi aggiungere vst, ma in fondo ti servono veramente 948237983 strumenti?

a livello puramente tecnico: non sono ne' un programmatore ne' un ingegnere del suono, quindi non ti saprei dire

Grigio

Messaggio da Grigio » 15/03/2012, 18:30

per i vst basta usare la modalità rewire con un'altro sequencer comunque secondo me reason pecca molto di qualità audio

Rispondi

Torna a “Attrezzatura producer”