Sempre meno artisti e sempre più fonici a far canzoni

Info e riflessioni sull'arte del mixare e del produrre musica
Rispondi
Thewaster

Messaggio da Thewaster » 29/05/2013, 2:12

Sfogliando un po' di post,mi sono imbattuto in questa frase,che mi ha effetivamente fatto pensare,nonche' e' di sicuro un buon argomento di discussione.
La cosa puo' essere vera sotto certi punti di vista,primo di tutti,la musica.Poi basta ascoltare un po' di dischi per capirlo da se..master massicci e ben pensati,su idee ritrite..
C'e' da dire pero' che questo tipo di musica,quella elettronica(in generale,dall'8 bit,alla speed)richiede questo tipo condizione;cioe' di esser sia musicista che "fonico".D'altro canto,tecnologia e musica elettronica vanno di pari passo,anzi la seconda,non potrebbe esistere se non ci fosse tecnologia.
Poi mi sento di dire che,a quelle poche feste che ci sono oramai,mi imbatto spesso in dj,producer che associano bene le due cose:un sacco di idee,sperimentazione,tecnica musicale e suoni paura.Il che fa' oggi come oggi un vero musicista elettronico,secondo me.



Rispondi

Torna a “DJs e producers area”