Palestra

Rispondi

Andate in palestra?

39
56%
No
12
17%
Non più
19
27%
 
Voti totali: 70

addy

Messaggio da addy » 31/01/2012, 8:34

bè ragazzi non rimarrete mica fermi 2 settimane??? qualcosa di leggero da fare si trova sempre...e ci sono sempre le tanto amate gambe d'allenare.. :mrgreen:
un mio collega aveva un'infiammazione al rotatore della spalla e non si era fermato manco un giorno...mi disse che poi gli passò da solo col tempo...ma non so quali benefici possa portare allenarsi in queste situazioni.. :uhm:



Azrath

Messaggio da Azrath » 31/01/2012, 13:56

Quando si dice allenamento efficace... :p

Avatar utente
gbrit
Messaggi: 3154
Iscritto il: 24/04/2009, 17:44
Località: imola (bo)
Contatta:

Messaggio da gbrit » 31/01/2012, 18:28

ho sempre saputo che quando a fare un'esercizio si prova dolore a una determinata parte del corpo bisogna sospenderlo o trovare una variante che nn provochi dolore.
le volte che ho avuto infortuni mi sono sempre allenato lo stesso tranne la parte infortunata,magari facevo più aerobica

gbrdade

Messaggio da gbrdade » 31/01/2012, 21:44

si ma il problema è che la spalla la usi per fare praticamente tutto, oggi ho fatto addominali a casa, sta settimana vado una volta e faccio gambe ;)

HASTE

Messaggio da HASTE » 31/01/2012, 23:58

ho fatto qualche seduta di complementari per bicipiti,tricipiti dove non coinvolgo particolarmente la spalla,nulla di più.. Niente gambe,ho una contrattura.. Solo polpacci!

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 01/02/2012, 17:37

faccio copia incolla da youtube answrs

Domanda per esperti di culturismo,come mai molti istruttori dicono che chi deve dimagrire i pesi non deve
neanche toccarli,ne vederli?molti non fanno toccare pesi a quelli che debbono dimagrire gli fanno fare solo tapis roulant come mai?

questo lo voglio sapere per interesse mio.

Azrath

Messaggio da Azrath » 01/02/2012, 18:36

Può essere utile questo link: http://www.my-personaltrainer.it/allena ... obico.html

Di cui copio uno stralcio:
Affinché l'apparato cardiorespiratorio lavori con massima efficienza e l'organismo utilizzi una maggiore quantità di grassi bisogna lavorare fra il 65 e l'85 per cento della frequenza cardiaca massima teorica (FC Max*): è questa la zona aerobica ottimale.
L'allenamento con i pesi non è un allenamento in grado di mantenere i battiti cardiaci in quel range. Lo so per esperienza personale: in palestra uso sempre un cardiofrequenzimetro e, su 1 ora e 30 di allenamento medi, resto a malapena per 20 minuti nel range 65-85 (sono dati che fornisce lo strumento in automatico). Per il resto del tempo o vado oltre o mi mantengo al di sotto. Ecco perché chi cerca il dimagrimento non deve affidarsi ai pesi ma alla corsa ben organizzata. :yeah:

HASTE

Messaggio da HASTE » 01/02/2012, 23:49

secondo le mie modestissime esperienze l'allenamento con i pesi dopo mezzoretta di corsa a buona intensità da ottimi risultati.. I pesi non fanno sicuramente perdere grasso ma l'aumento di massa magra porta a stare meglio fisicamente,anche se non si dimagrisce.

addy

Messaggio da addy » 02/02/2012, 9:26

ma non è ovvia la cosa che, chi deve buttar giù peso deve prima smaltire, sciogliere gran parte della massa grassa per poi tonificare e "tramutarla" in massa magra con la pesistica?? al mio collega (prendo sempre lui come esempio :mrgreen: ) prima di toccar un peso gli fecero fare 2/3 mesi di tapis e ciclette...tutto in alternanza...per poter perdere 12kg...e lui faceva 7 giorni su 7..ovviamente senza ingozzarsi una volta ke si tornava a casa..

Azrath

Messaggio da Azrath » 02/02/2012, 15:14

Intanto, con mio grande stupore, vi linko un articolo che ho trovato oggi in cui si dice che in realtà il dimagrimento migliore si ottiene facendo pesi e non correndo :o

http://www.my-personaltrainer.it/allena ... mento.html

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 02/02/2012, 15:26

di fatti le risposte su yahho answers erano orientate verso questa teoria....

adesso voglio fare un pò di terrorismo....andate su wiki e cercate le correlazioni tra sport agonista e s.l.a. (sclerosi laterale amiotrifa o qualcosa del genere) :asd: :mad:

Azrath

Messaggio da Azrath » 02/02/2012, 15:33

A questo punto non so più che pesci prendere. Sui libri che ho studiato è in voga la prima teoria, quella del 65-85%. Oggi ne parlo con l'allenatore della mia palestra :o

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 02/02/2012, 16:00

fa come me a natale quando devo scegliere tra pandoro e panettone :asd:

Azrath

Messaggio da Azrath » 02/02/2012, 21:27

Confermo che è vero il secondo articolo. Più fonti mi hanno confermato che è ormai stato dimostrato che l'allenamento aerobico non è funzionale al dimagrimento. Rovina e basta. Bello fare certe scoperte, viva la scienza. :D

A breve riceverò anche qualche articolo scientifico a riguardo, per capirci di più ;)

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 03/02/2012, 0:20

26 pagine di discorsi,arrivo io e ribalto tutto....che bella sensazione.

nadogbr

Messaggio da nadogbr » 04/02/2012, 0:00

se l'aerobico non è funzionale al dimagrimento le chiavate non sono funzionali alla riproduzione della specie....

i dolori muscolari sono causati da sforzi, se non si mangia bene sono più longevi e portano a dolori articolari, quando un muscolo è stremato va in "recovery" e fa usare l'articolazione per permettere di continuare il movimento, è per questo che il BB porta a innumerevoli tendiniti, spesso non "cagate" per un gioco di specchi, ovviamente da qualsiasi medico sentire la fantastica frase: "fare sforzi fa male, è per questo che la palestra fa male" cazzate, se fate bene i movimenti avrete il 90% di dolori in meno tenendo più risultati ma la palestra media non può insegnare, dal momento che non esistono professori all'altezza di certe materie.

a un mio amico che fa scienze motorie è stata posta questa domanda:
NELLA PANCA QUALI SONO I MUSCOLI PIù SOTTO STRESS???


secondo voi c'è una risposta a questa domanda??? solo degli idioti possono fare domande del genere in un test di scienze motorie, ovviamente dipende sempre dall'apertura delle mani e dall'impostazione della schiena/spalle quindi non c'è una risposta precisa come a contrario hanno fatto in quel test....

volete veramente stare in forma e sapere che state facendo??? bene almeno perdete tempo su questo sito che ne vale la pena ;)


http://www.rawtraining.eu

nadogbr

Messaggio da nadogbr » 04/02/2012, 0:04

ancora più importante!!!! qui c'è della scienza applicata all'essere umano :!: :!: :!:


http://www.accademiaitalianaforza.it

Avatar utente
gbrit
Messaggi: 3154
Iscritto il: 24/04/2009, 17:44
Località: imola (bo)
Contatta:

Messaggio da gbrit » 04/02/2012, 11:36

giuste parole nado ;)

Azrath

Messaggio da Azrath » 04/02/2012, 13:48

nadogbr ha scritto:se l'aerobico non è funzionale al dimagrimento le chiavate non sono funzionali alla riproduzione della specie....
Non ho capito se con questa frase vuoi dare ragione al fatto che l'allenamento aerobico sia più dannoso che utile al dimagrimento o il contrario.

nadogbr

Messaggio da nadogbr » 04/02/2012, 15:08

francè è abbastanza esplicito!!!! :lol:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=1si51sZH ... ture=share[/youtube]

questa è palesemente una merdata pazzesca....

Azrath

Messaggio da Azrath » 04/02/2012, 16:08

nadogbr ha scritto:francè è abbastanza esplicito!!!! :lol:
Eh. Il fatto è che anche sul sito che hai linkato compare un articolo che conferma il fatto che l'allenamento aerobico a lungo andare è controproducente...
http://www.rawtraining.eu/fondamenti/i- ... -aerobico/

Per quello non capisco... Quali referenze scientifiche hai consultato tu?

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 04/02/2012, 17:14

maratoneti (agonisti) centenari non ne ho mai visti,ma non è che lo dico per pubblicizzare l'homer lifestyle eh....
quando vi decidete(e speroo intervenfa phemt) mi toglierete un dubbio.
mi è venuto in mente quando dovevo fare la patente e ho chiesto come si facevano le rotonde a più corsie:ne è nato un dibattito acceso tra i suddetti insegnanti.....bello...come quando si viene promossi per aver seguito i segnali,per poi vedere sfrecciare ai 140 l'insegnante.....vabbè sono off....topic

Avatar utente
gbrit
Messaggi: 3154
Iscritto il: 24/04/2009, 17:44
Località: imola (bo)
Contatta:

Messaggio da gbrit » 13/02/2012, 20:14

il mio allenatore mi ha cambiato scheda ma c'e una cosa che non mi torna.
il giorno che faccio il petto alleno anche le spalle, dopo la sessione per il petto mi mette per le spalle anteriori 2x10 di spinte con i manubri poi alleno per bene la parte laterale e quella posteriore. gli ho chiesto il xche di cosi poco per le frontali e mi ha detto xche le alleno già facendo il petto.
consigli? grazie

Avatar utente
Phemt
Messaggi: 3086
Iscritto il: 19/05/2009, 10:17
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Phemt » 14/02/2012, 13:56

Per quel che so io, la cosa del range di battiti cardiaci entro cui restare per attivare al meglio - cercando di restringere la mira al solo - metabolismo lipidico, è vera. E' anche vero che però rallenta le cose... io la maggior perdita di peso l'ho riscontrata solo quando bruciavo più calorie, indipendentemente dal battito cardiaco. Di contro c'è il solito problema da quali risorse attinge il corpo per sfruttare queste calorie, ed è vero che rimanendo nel range si ammortizza il danno del deperimento cercando di attingere dal solo grasso... ma è una cosa troppo lenta, secondo me. La cosa migliore è affiancare sia l'attività aerobica predisposta ad attivare al meglio il metabolismo lipidico che un allenamento appropriato. E bisogna mangiare sempre bene (e manco poco!), su questo non c'è proprio un cazzo da fare...!! Comunque, per quanto riguarda la frequenza dei battiti cardiaci durante l'allenamento coi pesi, non a caso durante le fasi di dimagrimento si accorciano drasticamente i tempi di recupero e si calano i pesi (e quindi, automaticamente, si aumentano le ripetizioni), proprio per cercare di mantenere il battito cardiaco e far somigliare il workout pesistico a quello aerobico. Bisogna bruciare come dei matti e cercare di farlo nel modo giusto... e mangiare poco, quando si fa un "programma" di questo tipo, è solo che deleterio... mangiare SEMPRE bene a colazione ed evitare i carboidrati di qualsiasi tipo dal pomeriggio fino alla sera, integrare le vitamine con le verdure e restare sempre su un buon livello di proteine dovrebbe bastare... Mangiarsi una carota bollita con i broccoli a pranzo e una mela a colazione, correndo un'ora al giorno e allenandosi coi pesi non fa altro che trasformare la gente in sacchi di merda vuoti: uno avrà pure perso peso, ma, come dice un mio amico bodybuilder, "non è la bilancia che parla, ma lo specchio".

Azrath

Messaggio da Azrath » 14/02/2012, 14:18

E il discorso cortisolo per stress prolungati (quindi aerobici)?

cernobeat

Messaggio da cernobeat » 14/02/2012, 14:58

perchè comunque uno lavora,non èè che può sfondarsi il culo e poi essere un mollusco per il resto della giornata.

Eddy89

Messaggio da Eddy89 » 14/02/2012, 18:38

gbrit ha scritto:il mio allenatore mi ha cambiato scheda ma c'e una cosa che non mi torna.
il giorno che faccio il petto alleno anche le spalle, dopo la sessione per il petto mi mette per le spalle anteriori 2x10 di spinte con i manubri poi alleno per bene la parte laterale e quella posteriore. gli ho chiesto il xche di cosi poco per le frontali e mi ha detto xche le alleno già facendo il petto.
consigli? grazie
giustissimo,lo sai lo sforzo che applichi sulle spalle effettuando i vari tipi di panca soprattutto quella obliqua? Notevoli!
mi raccomando le spalle sono muscoli piccoli e complessi riscaldali bene e spingi!!i migliori esercizi sono gli arnold press e le alzate insieme al lento dietro..vedrai che nn le alzi per 2 giorni di fila...

Eddy89

Messaggio da Eddy89 » 14/02/2012, 18:41

cernobeat ha scritto:maratoneti (agonisti) centenari non ne ho mai visti,ma non è che lo dico per pubblicizzare l'homer lifestyle eh....
quando vi decidete(e speroo intervenfa phemt) mi toglierete un dubbio.
mi è venuto in mente quando dovevo fare la patente e ho chiesto come si facevano le rotonde a più corsie:ne è nato un dibattito acceso tra i suddetti insegnanti.....bello...come quando si viene promossi per aver seguito i segnali,per poi vedere sfrecciare ai 140 l'insegnante.....vabbè sono off....topic
cernobeat ti quoto...a me hanno sconsigliato la corsa,molto meglio la camminata anche veloce...a lungo andare la cartilagine e ginocchi ne risentono moooolto meno..con la corsa bruci di più ma sottoponi il tutto ad uno stress maggiore...o poi mi sbaglierò :uhm:

Avatar utente
gbrit
Messaggi: 3154
Iscritto il: 24/04/2009, 17:44
Località: imola (bo)
Contatta:

Messaggio da gbrit » 14/02/2012, 19:48

Eddy89 ha scritto:
gbrit ha scritto:il mio allenatore mi ha cambiato scheda ma c'e una cosa che non mi torna.
il giorno che faccio il petto alleno anche le spalle, dopo la sessione per il petto mi mette per le spalle anteriori 2x10 di spinte con i manubri poi alleno per bene la parte laterale e quella posteriore. gli ho chiesto il xche di cosi poco per le frontali e mi ha detto xche le alleno già facendo il petto.
consigli? grazie
giustissimo,lo sai lo sforzo che applichi sulle spalle effettuando i vari tipi di panca soprattutto quella obliqua? Notevoli!
mi raccomando le spalle sono muscoli piccoli e complessi riscaldali bene e spingi!!i migliori esercizi sono gli arnold press e le alzate insieme al lento dietro..vedrai che nn le alzi per 2 giorni di fila...
;)

Avatar utente
Phemt
Messaggi: 3086
Iscritto il: 19/05/2009, 10:17
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Phemt » 15/02/2012, 14:35

Azrath ha scritto:E il discorso cortisolo per stress prolungati (quindi aerobici)?
Avena sativa prima (80% carboidrati e anabolizzante naturale) e glutammina per il recupero... poi c'è la Universal che fa dei bei prodotti con funzioni anticataboliche, alcuni addirittura contengono proprio direttamente degli inibitori del cortisolo! Ma senza esagerare, basta moderarsi, e la cosa accade naturalmente, perchè di solito un allenamento di questo genere non supera i tre quarti d'ora se non la mezz'ora proprio. Se si alterna una giornata di pesi ad una di corsa si favorisce anche il recupero, perchè grazie alla corsa ci sono più vasodilatazione e ossigenazione e le fibre danneggiate il giorno prima ne giovano... lo sforzo diventa sempre quasi catabolico, ma coi tempi abbreviati e con alcune giornate di riposo completo, una dieta corretta e, volendo, gli integratori giusti, non dovrebbero esserci problemi. Il discorso cambia se uno si abitua a questo stress per un'ora, un'ora e mezza di fila...

Rispondi

Torna a “Fitness e palestra”