Perché Ubuntu è criticato?

Rispondi
Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 02/06/2010, 15:31

Perché Ubuntu viene considerato dai più nerd un sistema operativo meno valido degli altri? è solo perché è molto più user friendly di altri o per motivi più importanti?

un'altra cosa che mi chiedevo è: quali sono le effettive differenze di qualità tra una distro e l'altra? e kde è considerato migliore o peggiore di gnome?



PioLa

Messaggio da PioLa » 02/06/2010, 17:03

sono solo cazzate da nerd xD
non sopportano ubuntu perchè è facile, non devi compilare per ore per installarlo, ha un sacco di scorciatorie per gestire cose che da altre distro devi fare da terminale. compilando ovviamente si possono evitare pacchetti inutili o implementare a piacere le aree che più ci servono già in fase di installazione, ma se il nostro obbiettivo è utilizzare il computer per scopi "umani" e farlo funzionare, anche senza capire esattamente quale codice ha fatto cosa, ubuntu non risulta certo meno valido!
per la grafica invece dicono che sia kde la migliore, perchè ha più implementazioni, non so.
a me gnome basta e avanza :)

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 02/06/2010, 18:31

ok, allora avevo capito bene! grazie! ;)

a me gnome piace di più! :roll:

PioLa

Messaggio da PioLa » 02/06/2010, 18:42

anche a me , è più coccoloso no? xD
kde è freddo..senti che nome "kappadie"..nono, niente "k" di troppo

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 03/06/2010, 8:24

:asd:

Avatar utente
Gid gbr
The sex maniac
Messaggi: 9271
Iscritto il: 24/04/2009, 21:43
Next party: 15-06-2019 Hardcore Maniac @ Number One - Cortefranca (BS)
Località: Porcìa vive!
Contatta:

Messaggio da Gid gbr » 04/06/2010, 0:39

amauhauha pio che malata che sei XD cmq hai ragione u.u ti ricordi in fiera quà con zot i confronti gnome-kde? ahah anche io gnome supporter

Avatar utente
numberinn
Admin
Messaggi: 1994
Iscritto il: 22/04/2009, 13:16
Next party: Mah, boh, chissà...
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da numberinn » 05/06/2010, 20:21

Mr Purple ha scritto:Perché Ubuntu viene considerato dai più nerd un sistema operativo meno valido degli altri? è solo perché è molto più user friendly di altri o per motivi più importanti?
Il motivo principale è che ubuntu utilizza softwares (e relativi aggiornamenti) solo parzialmente testati facendoli passare come stabili al 100% (vedi, ad esempio, il casino che è successo l'anno scorso con gli aggiornamenti di openssh).

Mr Purple ha scritto:un'altra cosa che mi chiedevo è: quali sono le effettive differenze di qualità tra una distro e l'altra?
Ogni distribuzione ha le proprie peculiarità; per capire le differenze dovresti appunto provarle (oppure vedere quantomeno le descrizioni di ognuna).

Mr Purple ha scritto:e kde è considerato migliore o peggiore di gnome?
C'è chi preferisce gnome, c'è chi preferisce kde :mrgreen:
Entrambi sono DE molto validi e, come per la risposta precedente, dovresti provarli entrambi per capire quale preferisci.

PioLa ha scritto:non sopportano ubuntu perchè è facile
suse e fedora sono almeno altrettanto "facili".

PioLa ha scritto:non devi compilare per ore per installarlo
Come per il 90% delle distribuzioni linux... ormai le uniche per cui non esistono binari precompilati sono gentoo ed arch.

PioLa ha scritto:ha un sacco di scorciatorie per gestire cose che da altre distro devi fare da terminale
Sono anni che suse ha quelle "scorciatoie"... e non sono così parziali come quelle di ubuntu :mrgreen:

PioLa ha scritto:compilando ovviamente si possono evitare pacchetti inutili
Di norma è più facile il contrario.


Il vero vantaggio di ubuntu è che risulta estremamente veloce rispetto a qualunque altra distro "luser friendly"... questo però a scapito della stabilità e della sicurezza del sistema.

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 06/06/2010, 13:58

ma infatti avevo provato a dare un'occhiata anche a opensuse, mandriva e kubuntu e mi sembrava che bene o male fossero tutte allo stesso livello di intuitività e che bene o male comunque le funzioni sempre quelle fossero. la mia domanda probabilmente era posta male: la differenza tra distro diverse è molto specifica? per esempio chi lavora per grafica, piuttosto che per musica, navigazione web o altro, sceglie una distro o l'altra per quello?
scusate se faccio domande insignificanti, ma sono cose che proprio non mi sono chiare.
comunque ora è ulteriormente chiaro, grazie!

Avatar utente
numberinn
Admin
Messaggi: 1994
Iscritto il: 22/04/2009, 13:16
Next party: Mah, boh, chissà...
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da numberinn » 06/06/2010, 18:04

Mr Purple ha scritto:la differenza tra distro diverse è molto specifica? per esempio chi lavora per grafica, piuttosto che per musica, navigazione web o altro, sceglie una distro o l'altra per quello?
Di solito la differenza è a livello "più alto" (oltre che "politico" in taluni casi)... ti faccio degli esempi di massima:
- una persona che deve creare un server avrà bisogno di sicurezza, stabilità e massimo controllo del sistema: ubuntu non è in grado di dare questo (se non investendo parecchio tempo per apporre le ingenti modifiche necessarie), per cui ci si orienterà su di una distribuzione che si confà maggiormente alle necessità (es: debian, redhat, gentoo, slackware...).
- una persona che non sa una cippa d'informatica e di GNU/Linux nel 99,999999% dei casi vorrà un sistema facile da usare, intuitivo al massimo (talvolta è più corretto dire che "il pc deve pensare al suo posto" oppure "il pc deve sapere già quello che l'utente vuole"), con l'ultima versione di quasiasi software e che non faccia perdere tempo "inutilmente" per controlli del filesystem, etc (o che li limiti al minimo indispensabile)... gentoo e le altre distro citate prima non sono in grado di dare questo (sempre a meno di spendere parecchio tempo per effettuare le opportune modifiche), ma ubuntu/kubuntu e suse svolgono il compito egregiamente.
- una persona che vuole spremere al massimo le capacità dell'harware in proprio possesso si orienterà su di una distro che fa compilare tutto in modo specifico per la propria macchina (es: gentoo, arch...) invece che su di una basata sull'erogazione di binari precompilati (es: il 90% delle distro :mrgreen: )



Ma questi sono solo un paio d'esempi: come ho detto prima, se vuoi farti un'idea di quali siano le differenze effettive tra le varie distro, l'unico modo è andare sui relativi siti internet e vedere un po' qual'è l'approccio della distro stessa (oppure dare un'occhiata a cosa dice quel siterello qua: http://distrowatch.com/ ; tieni a mente che, però, la massima parte delle distribuzioni riportate non sono altro che customizzazioni di quelle "più grosse").

Mr Purple

Messaggio da Mr Purple » 06/06/2010, 20:48

ok, già così è chiarissimo comunque. grazie mille!
domani darò un'occhiata a quel sito

Rispondi

Torna a “Mondo linux, bsd e mac”