Mondo Techno di Andrea Benedetti

Rispondi
Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13932
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 02/09/2011, 19:55

"Techno" è diventato il termine ideale per definire e rappresentare il sempre crescente rapporto tra tecnologia e musica. Un rapporto creativo e in continuo movimento, in grado di creare infinite comb'inazioni e risultati. Molti artisti l'hanno sentita propria, molti hanno creduto di rappresentarla. Perché? Semplicemente la Techno è stata la cosa giusta al momento giusto. Un cocktail micidiale di elementi della tradizione della musica black uniti a quelli dell'elettronica occidentale. Una sintesi diretta e difficilmente controllabile. Non solo la musica dance ne è uscita trasformata, ma tutta la musica popolare moderna, direttamente o indirettamente, ne è stata influenzata. Mondo Techno ripercorre tutta la vicenda della Techno soprattutto attraverso la voce e i ricordi dei suoi protagonisti. Dall'America all'Europa, all'Italia, esplora in profondità e analizza questo fenomeno musicale. A dispetto di altri stili musicali documentati in tutti i loro aspetti, dopo vent'anni dalla sua creazione, la musicaTechno resta un oggetto semi-misterioso, ma dalle possibilità espressive incalcolabili.



Energy flash nn era disponibile allora ho virato su questo....
strainteressante!

La prima traccia techno



[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 02/09/2011, 20:29

Libro interessante.

Diciamo che nell'83 c'era un miscuglio di generi e definirla techno è un pò troppo azzardato,Cybotron assomiglia come ritmica a Planet Rock di Africa Bambaataa. Questi suoni hanno spianato la strada alla nascita della musica Techno.


Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13932
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 02/09/2011, 20:35

esatto ;) sto leggendo proprio ora ste cose.... buon libro ma parla quasi unicamente della techno di detroit... c e il capitolo finale ke parla della techno in italia e si parla di lory d anibaldi

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 02/09/2011, 20:40

Non fa mai male farsi della sana cultura.

Ma questo libro l'hai comprato via web? O l'hai fatto ordinare da qualche libreria?

Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13932
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 02/09/2011, 20:41

www.lafeltrinelli.it

ne ha diversi interessanti ma trovarli disponibili e un impresa

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 02/09/2011, 20:46

Ho appena visto che c'è un cd in allegato. Quante pagine sono?

Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13932
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 03/09/2011, 8:57

sono tipo 150 pagine

nel cd c sono canzoni techno italiane:
Sueno Latino
Lory D
Experience
Passarani 2099
Man Train
Gaetek
Rino Cerrone

Avatar utente
Hardbass94
Messaggi: 5089
Iscritto il: 04/10/2009, 17:31
Next party: Seduto sulla mia auto con il piede destro tutto giù
Località: Silent Hill

Messaggio da Hardbass94 » 03/09/2011, 10:14

Veramente interessante :D già sana cultura. Chissà se c'è ne sono altri di libri che parlano di questi generi e magari anche del nostro movimento :)

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 03/09/2011, 12:55

saluzz ha scritto:sono tipo 150 pagine

nel cd c sono canzoni techno italiane:
Sueno Latino
Lory D
Experience
Passarani 2099
Man Train
Gaetek
Rino Cerrone
Un cd pronto-deggenero insomma :lol:

Mi attivo per prenderlo.

Avatar utente
saluzz
Real Isean handeater
Messaggi: 13932
Iscritto il: 23/04/2009, 14:57

Messaggio da saluzz » 03/09/2011, 12:58

il nome House deriva dal locale "WArehouse" di Chicago dove Frankie Knuckles inizio a suonare Soul, Disco, Italo ed elettronica...e i nastri delle sue serate vengono chiamati appunto "House music"

[LavenA HakkE]

Messaggio da [LavenA HakkE] » 03/09/2011, 13:08

Ecco lo sapevo che mi tiravi fuori il Warehouse! Un colpo al cuore!

Frankie Knuckles è il rè induscusso della house music.

C'è da dire che a New York c'era un altro locale chiamato Paradise Garage di Larry Levan dove anche li venivano suonati dischi soul e disco.

Rispondi

Torna a “Letteratura”